NBA: Lillard ha fatto incazzare Curry? E ‘ per questo che il leader dei Warriors ha lanciato 62?

0
22

La scorsa settimana Stephen Curry ha partecipato su SiriusXM NBA Radio. In un incontro, ha confessato che chiudere la bocca ai critici cinematografici gli ha offerto una rara soddisfazione completa ultimo periodo. Lillard inoltre è entrato tra le righe. “C’è stato un tale momento all’inizio dello scorso anno, anche prima della partita a Portland e anche dei punti 62, che nel suo discorso ho ascoltato molte critiche”, ha affermato Curry. “Stavo ottenendo opinioni che mi rappresentavano in una cattiva luce, tentando di rendermi una persona che non ero stato. È stato dichiarato che la mia squadra così come me sono stati sconfitti dai concorrenti. Mi sono vantato della realtà che tutte queste voci di critica ho gestito al silenzio …”. “Un amore così speciale che puoi soddisfare solo quando arrivi.

Per garantire che questo tipo di obiezione non abbia importanza per me. Non mi interessa quale sia la storia. Ho sicuramente apprezzato la realtà che ho giocato eccezionalmente bene e consigliato ad ogni persona ciò di cui sono capace. E anche io sto spostando quella fiducia in se stessi a quest’anno.”Non credo che sia una coincidenza che Curry abbia discusso in particolare del suo gioco da 62 punti contro Damian Lillard e i Portland Trail Blazers. Durante il periodo sottolineato dal leader di dubs, Lillard ha inoltre preso la decisione di sbatterlo. Il tiratore di Portland ha suggerito che Curry ha effettivamente cessato di irradiare, perché tra i suoi colleghi non ci sono stelle come prima e che è più difficile per lui produrre posizioni di punteggio.

NBA: Willi Williamson nega i record dei media!

Z Williamson sta davvero pensando di scappare da New Orleans? I rapporti attuali del suo malcontento rispecchiano la verità? Wingman Pels in ultima analisi, determinato a parlare. Celebrity Pelicans si è presentato la scorsa settimana sul programma SiriusXM NBA radio così come per la gioia dei fan del gruppo ha negato tutti i rapporti dei media avversi. Il giovane leader di Nola per quanto riguarda New Orleans e anche il club ha parlato in davvero superlativi. “Mi piace essere qui. Amo New Orleans.

Questa città è l’ideale per me. Non voglio essere da nessun’altra parte”, ha garantito. Williamson ha effettivamente preoccupato il suo desiderio di rimanere, pur condividendo i suoi messaggi su Instagram. ion ha anche descritto la sua effettiva collaborazione con David Griffin. Se la realtà è come la giovane celebrità la descrive, gli speculatori sensazionalisti potrebbero essere davvero dispiaciuti. “C’è solo amore tra me e Griff. Entrambi ci piace la concorrenza ed entrambi desideriamo vincere. Siamo d’accordo su qualsiasi cosa? No. La persona che accetterebbe tutto, probabilmente non esiste, ” – ha commentato il leader precedente di Lotta fuori.

Le relazioni riguardanti Williamson sono state ottenendo sempre più forte di recente. Tuttavia, sembra che le registrazioni di scarse connessioni con David Lion e la pressione della sua famiglia siano solo la creazione di media sensazionalisti. Speriamo davvero che il giovane leader Pellicani può essere efficacemente tagliato fuori dal ronzio dei media e anche presto lo vedremo sano ed equilibrato e anche felice sul pavimento danza. L’accordo newbie di Williamson dura fino al 2023. Il NOLA deve iniziare a vincere regolarmente se vogliono convincere Z a rimanere in Louisiana. La prossima stagione potrebbe rivelarsi essenziale.

NBA: efficienza “epica” di Dwight Howard

La pausa ovviamente ha fatto Dwight Howard eccellente. Tall è apparso sul pavimento in una partita di preseason con i Brooklyn Nets e ha guardato “alla vita”. Tuttavia, la sua attività ha 2 facce della medaglia. Dopo 13 minuti, Howard ha detto addio al videogioco. Los Angeles Lakers playing giocando senza LeBron James, Russell Westbrook e anche Trevor Ariza – nella partita di apertura della pre-stagione ha dovuto riconoscere la prevalenza dei Brooklyn Nets allo Staples Center.

I visitatori hanno anche giocato senza le loro stelle, quindi entrambe le squadre si sono avvicinate a questa competizione senza troppe preoccupazioni per il risultato finale. Alla fine, dopo un eccellente quarto 4, che i Nets hanno vinto 36: 19, il vantaggio del gruppo di Brooklyn è arrivato a 26 fattori. Tuttavia Dwight Howard assomigliava andò al suo ideale. Negli ultimi due stagioni, è finito per essere un segreto aperto che Howard ha difficoltà a prendere decisioni, in particolare sulla protezione. E ‘ molto semplice per ottenere ansioso così come messo i tribunali in pericolo. Il videogioco against the webs rappresentava un’intera sezione trasversale del personaggio di basket di Howard. Alto in 13 minuti preso 5 falli, un fallo tecnico (richiesto da una discussione con James Harden, che non ha giocato in questa partita) e antisportivo brutto (presumibilmente gomito involontario sulla faccia di Day’ron sharp). Abbastanza un grande affare per un inizio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui